Come indicizzare un sito web

articolo di ROBERTO SERRANO'

Come indicizzare un sito web

12 marzo 2018 solution 0

Per indicizzare un website è indispensabile che sia SEO compatibile.

Dopo averti illustrato come strutturalo al meglio ti spiegherò perché il tuo website oltre ad avere determinate caratteristiche deve rispettare particolari condizioni che fanno parte del Search Engine Optimization (SEO).

Andando dritto al sodo, avere una percentuale di compatibilità SEO elevata (prossima al 100%), vuol dire aver ottimizzato al meglio il tuo sito web per essere consultato al meglio e soprattutto essere reperibile in rete dai vari motori di ricerca.

Se sei tra quelli che vogliono la ricetta magica per comparire tra i primi risultati di una ricerca Google, questa ti aiuterà a raggiungere l’obiettivo!

Per questo è importante che gli elementi base di un sito web siano ottimizzati per permettere a Google e agli altri motori di ricerca di indicizzare i tuoi articoli, le pagine, in pratica i contenuti.


In the name of

Quando hai scelto il nome dominio del tuo sito web, hai pensato a qualcosa che possa subito associare il nome alla tua attività o professione. Bene. Perché in questo modo hai ottenuto il primo risultato SEO:

  • il nome dominio (ovvero la tua URL principale, es.: http://www.esempio.it ) deve contenere il nome del sito

La stessa tecnica è valida per ogni pagina o articolo. Scegli pertanto con cura il titolo che vuoi utilizzare:

  • il nome della pagina o articolo (ovvero la tua URL , es.: /pagina-di-esempio/ ) deve contenere il titolo della pagina o articolo

La domanda sorge spontanea: come scegliere un titolo ottimale? Secondo le regole SEO, il titolo non deve essere troppo corto o troppo lungo, tra 55 ed i 66 caratteri per risultare di facile comprensione.

Nota bene: nel calcolo caratteri devi tener conto del nome del titolo se hai deciso di farlo comparire prima o dopo di esso.

A seguire la descrizione della pagina o articolo deve contenere una o più parole chiavi che hai scelto, una o più parole del titolo ed essere lunga tra 250 ed i 270 caratteri.

Le parole chiavi non solo solo le keywords! Secondo le regole SEO, ogni parola che compone il titolo della tua pagina o articolo è una parola chiave, che quindi si vanno ad aggiungere a quelle impostate nell’apposito campo Parola Chiave.

Pertanto è molto utile fare in modo che ogni parola (articoli e congiunzioni esclusi) del titolo compaiono almeno due o tre volte all’interno del testo.

Per scegliere le parole chiavi che possano maggiormente attirare l’attenzione del pubblico della rete digitale, il mio consiglio è consultare le Insights di Google Trends che riporta i contenuti ricercati per paese, nazionalità, categoria, ecc.

Prova a verificare se le parole che compongono il titolo della tua pagina o articolo attirano il maggior numero di pubblico.

Readability

Una delle caratteristiche SEO per la buona indicizzazione del tuo website è la struttura della pagina o dell’articolo in termini di leggibilità.

Segui queste best practices per realizzare un’ottima visualizzazione della tua pagina o articolo al fine di centrare l’obiettivo di URL percorribile e accessibile, il cui contenuto  può essere facilmente sottoposto a scansione e analisi da parte di Google, e quindi comparire nei risultati di ricerca:

  • inserisci almeno 2 immagini, di cui una come copertina (non inferiore alla risoluzione 1200 x 600 pixel) e un’altra (adeguatamente incorporata in modo da essere visualizzata a grandezza intera su richiesta) per spezzare la lettura del testo
  • ogni immagine deve avere la proprietà “testo alternativo” (ALT) e descrizione compilati e contenenti almeno una parola chiave
  • utilizza un sottotitolo (ovvero il tag <H2> e <H3>) ogni 300 parole per mettere in risalto l’argomento
  • il testo deve essere di almeno 500 parole e non superiore 700 per una lettura apprezzabile
  • alterna i periodi di testo andando a capo dopo il punto di fine periodo
  • evita periodi di testo senza interruzioni

Performance

Secondo i parametri di valutazione SEO, il tuo sito raccoglie più visibilità se ha due importanti caratteristiche in termini di prestazioni: veloce e reattivo!

Verifica la salute del tuo website attraverso i tempi di risposta e di caricamento da diversi dispositivi. Se incominci a notare che impiega molto tempo a seconda del dispositivo utilizzato (PC, tablet, smartphone), forse è il caso di indagare sulla natura di tale anomalia, prima che diventi un grosso problema.

Content is king

Alimenta periodicamente (almeno una volta al mese, ma sarebbe meglio una volta a settimana) i contenuti del tuo website con nuove pagine e/o articoli.

Ciò consente ai motori di ricerca di favorire la tua presenza nei risultati.

Content is king nel marketing dei motori di ricerca! Quindi pubblica contenuti di qualità perché aumentano la visibilità del tuo sito internet e di conseguenza la sua reputazione.

Crawler

Ora è il momento di iscrivere il tuo sito web nei vari motori di ricerca. Perché ? Il motivo è semplice: Google non può sapere che il tuo website esiste se non glielo fai sapere. Potrebbe venire a conoscenza della sua esistenza attraverso la presenza di una tua URL all’interno di contenuti già indicizzati, ovvero di pagine o articoli che riportano un LINK al tuo sito web.

Ad esempio: condividere il tuo sito internet o una pagina o articolo su Facebook o altra piattaforma social equivale a mettere a conoscenza Google della sua esistenza.

Per inserire il tuo sito web in modo efficace all’interno del motore di ricerca Google devi collegarti alla nuova pagina dedicata, che prima era questa, per l’Aggiunta di un URL: compilare il campo URL, selezionare il controllo antispam reCAPTCHA e infine non ti resta che cliccare sul pulsante Invia richiesta e lasciare che Google registri il tuo inserimento.

Allo stesso modo puoi iscrivere il tuo sito web su Bing, il motore di ricerca di Microsoft, che ormai ingloba anche il motore Yahoo!, sfruttando l’apposita pagina di inserimento: anche in questo caso valgono le indicazioni sopra riportate.

Dopo 48h comincerai a vedere gli effetti della registrazione sui motori di ricerca.

Se invece vuoi monitorare la presenza del tuo website, puoi sfruttare il prezioso strumento Google Search Console o meglio ancora quello di analisi fornito da Google denominato propriamente Google Analytics, con strumenti accurati per verificare anche in tempo reale il traffico del tuo website anche da smartphone attraverso la App dedicata (Android e iOS).

Sharing

Condividi et impera! Proprio così.

Condividi i tuoi contenuti in lungo e in largo sulle piattaforme note tra cui social network, forum, blog.

Più le tue pagine e/o articoli sono presenti su siti web che hanno un’ottima reputazione e più il tuo sito internet accrescerà la sua!

 

In bocca al web!

Ciao

La vita è tutta racchiusa nelle emozioni. Una di queste è certamente la soddisfazione nel realizzare qualcosa che piace ad altre persone: questo è il mio priscio. La mia principale attitudine professionale è ottimizzare, rendere migliore processi di management e di business, applicazioni, servizi. In poche parole, Web | Tech | Projects Specialist Consultant.

Sono presente sui social network da quando hanno cominciato ad essere uno strumento di interesse comune: Facebook, Twitter, Instagram (adoro pubblicare e sfogliare foto amatoriali che racchiudono frammenti di vita). Credo negli hashtag tanto quanto gli aforismi.


 

 
Torna in cima

Informativa riguardo l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi