UBISOFT

Ubisoft: Risultati finanziari per l’anno fiscale 2021


Oggi Ubisoft ($UBI) ha annunciato i risultati finanziari per l’anno fiscale 2021 che termina il 31 Marzo 2021.

– Record di entrate nette e utile operativo non IFRS
– Aumento del valore del portafoglio e delle risorse tecnologiche di Ubisoft
– Quota degli utili del catalogo attuale saldamente superiore al 50% per il 3° anno consecutivo
– Obiettivi 2021-22 che riflettono gli obiettivi di crescita
– 141 milioni di giocatori unici su PC e console, +20%
– Prenotazioni nette 2.241 mln €, +46% rispetto all’anno precedente
– Ricavi Digital 1.609 mln €, +28% rispetto all’anno precedente, 72% del totale
– PRI 780 mln €, + 35% del totale
– Utili del catalogo attuale 1.288 mln €, +15% rispetto all’anno precedente, 58% del totale
– Prestazioni record per il franchise Assassin’s Creed, +50% rispetto al record precedente nel 2012-13
Far Cry 6 e Rainbow Six: Quarantine (titolo provvisorio) verranno rilasciati entro la fine di settembre 2021
The Division 40 mln di giocatori unici
– Spettacolare crescita di Just Dance

Durante la Conference Call con gli investitori, Ubisoft ha rilasciato ulteriori informazioni

Prince of Persia: Sands of Time Remake, Riders Republic, The Division: Heartland, Roller Champions e altri titoli minori dovrebbero essere rilasciati prima del 31 Marzo 2022
Skull & Bones spostato al FY 2023 (1 Aprile 2022 – 31 Marzo 2023)
– Crescita robusta per Brawlhalla, Far Cry, For Honor, Rabbids, The Crew, Watch Dogs
Avatar, Beyond Good & Evil 2, Riders Republic, Skull & Bones, Star Wars sono ancora in fase di sviluppo

“La nostra line-up FY22 sarà la più diversificata che abbiamo mai avuto, con ambiziosi piani post-lancio e nuove versioni premium e F2P. I nostri obiettivi finanziari riflettono queste iniziative di crescita che mirano a generare un valore significativo a lungo termine” – Frédérick Duguet, CFO di Ubisoft