Ubisoft

Ubisoft: Risultati Finanziari Q3 2020


Oggi Ubisoft Entertainment SA (UBSFY) ha annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre per l’anno fiscale 2020-21 che termina il 31 Dicembre 2020.

La Società ha aperto il comunicato ufficiale mettendo in risalto i record stabiliti in questo periodo dell’anno fiscale.

RECORD

  • Trimestre con performance superiori alle attese grazie a un’eccellente esecuzione, lanci di alta qualità e un potente catalogo 2020-21 di obiettivi serrati
  • Prenotazioni nette di € 1.001,0 mln oltre le aspettative
  • Editore leader in termini di vendite unitarie su tutte le piattaforme combinate nel 2020
  • Ubisoft si è classificato secondo editore leader con Assassin’s Creed Valhalla, Watch Dogs: Legion e Immortals Fenyx Rising tutti tra i 7 best seller più venduti su PS5 e Xbox Series X|S
  • Miglior publisher di terze parti nel 2020, con Just Dance 2020 l’ottavo best seller
  • Numero di giocatori unici in un trimestre
  • Assassin’s Creed Valhalla: migliori entrate per il franchise
  • Just Dance 2021: prenotazioni nette in netto aumento rispetto a Just Dance 2020
  • Robusta crescita per Brawlhalla, Mario + Rabbids Kingdom Battle, Far Cry 5, The Crew 2 e Anno 1800
  • Just Dance +200% del back-catalogue
  • Molto più coinvolgimento dei giocatori per AC Odyssey e AC Origins
  • Rainbow Six Siege 70 milioni di giocatori registrati dal suo lancio

Yves Guillemot, co-fondatore e amministratore delegato, ha dichiarato: “La nostra strategia continua a dare i suoi frutti. Abbiamo raggiunto di gran lunga il trimestre più favorevole nella storia di Ubisoft, grazie alla qualità delle nostre versioni e alla profondità del nostro catalogo. Siamo immensamente orgogliosi dei nostri team che, in tempi eccezionalmente difficili, hanno lanciato quattro fantastici titoli su più piattaforme e contemporaneamente hanno continuato ad arricchire i nostri servizi Live. Questo è un risultato senza precedenti e hanno dimostrato notevole adattabilità e resilienza. La nostra capacità di eseguire a un livello di qualità così elevato dimostra la potenza del nostro modello di produzione e la sostenibilità della nostra organizzazione”.

Yves Guillemot ha continuato: “In un contesto di crescente impegno e tendenze del settore molto favorevoli, i primi nove mesi dell’anno hanno confermato che stiamo continuando a muoverci verso una ricorrenza sempre più pronunciata dei nostri ricavi. Pertanto, ci aspettiamo il nostro back-catalogue altamente redditizio. per rappresentare una quota ancora maggiore della nostra attività in futuro”.

Frederick Duguet, Chief Financial Officer, ha commentato “Il trimestre è stato caratterizzato dal successo di Just Dance 2021 e da ottime recensioni per Immortal Fenix Rising e Assassin’s Creed Valhalla.
Quest’ultimo ha registrato vendite record e si è classificato, con Watch Dogs: Legion, tra i primi quattro best seller sulle console di nuova generazione. Anche il nostro catalogo pregresso ha registrato una performance notevole, con uno slancio record per i nostri titoli di Assassin’s Creed, una solida crescita del franchise di Far Cry e un forte aumento del coinvolgimento e dei ricavi per il marchio The Crew e il nostro gioco Free-to-Play Brawlhalla. Stiamo anche raccogliendo i frutti dell’enorme successo di Switch e della nostra posizione di editore di terze parti leader sulla piattaforma grazie, tra gli altri, ai nostri giochi Just Dance e Mario + Rabbids: Kingdom Battle. La profondità e l’ampiezza del nostro catalogo, che va oltre i marchi citati, ci fornisce una visibilità sempre maggiore e continua ad essere un forte driver di redditività”.

Yves Guillemot ha concluso: “Il modello di Ubisoft si basa principalmente su IP e asset creati e posseduti internamente. È un modello collaudato che ci ha permesso di costruire uno dei portafogli più ampi e diversificati di franchise di successo e di notevole valore per gli azionisti. I vantaggi e le opportunità offerte da questa strategia stanno crescendo in un contesto di forte aumento del valore dei marchi di videogiochi e di scarsità di asset di qualità AAA a causa delle grandi difficoltà nell’inserirle. Questo slancio virtuoso conferma la nostra fiducia nella nostra capacità di continuare a generare un forte valore per i nostri team, i nostri giocatori e i nostri azionisti a lungo termine”.

Il gruppo ha poi esposto i Trends / Outlook per l’attività di Ubisoft che riguardano l’ampliamento di servizi attraverso investimenti dedicati oltre al miglioramento dei modelli esistenti, già trattati nel rapporto annuale dell’anno fiscale 2020:

  • Maggiore digitalizzazione che incorpora vari modelli di transazione (paymium, free-to-play e abbonamenti)
  • Mainstreaming di titoli live e contenuti aggiuntivi
  • Espansione di giochi multiplayer e multimediali
  • Giochi per tutti i profili dei giocatori
  • Creazione di mondi permanenti e nuovi metodi di gioco
  • Progressi tecnologici che migliorano l’esperienza del giocatore (intelligenza artificiale, cloud gaming, ecc.)
  • Apertura di nuovi mercati (Asia, streaming, ecc.)
  • Una politica forte per attrarre talenti

 

Maggiori informazioni sono pervenute dalla sessione webcast di domande e risposte:

  • Rainbow Six Quarantine può essere rilasciato dopo la fine dello stato pandemico covid19 (o prima cambiando nome)
  • Massive Entertainment distribuirà il gioco AVATAR prima del progetto Star Wars
  • Titoli AAA su piattaforme di fascia alta
  • Esistenti o nuovi F2P su piattaforme Cross-Gen e/o mobili